Lasci Intatti i Solchi dell’Anima

Ero entrato nel suo corpo.

sono stato il suo universo,

ero il suo discepolo ed il suo vate.

Hai temuto per il tuo legale,

senza che tu, non ne comprendessi e sospettassi nulla,

senza, tanto ancor ora, tu abbia capito a pieno cosa sia successo.

Ti ho confidato il vero, mi hai tolto l’amicizia.

Lei ha scelto te,ora,

solcando la via delle tue minacce camuffate da tenerezze e attenzioni.

Ti sei impacchettato come un bravo uomo, un buon marito.

Non credere che io sia escluso per sempre,

solcherò ancora i suoi pensieri, si confiderà ancora con me, penserà a me nel suo onirico.

Hai il suo corpo, hai il suo ruolo di moglie ma non hai la sua anima.

Le darai il tuo seme

e la renderai pregna,

un momento di dolore, una vita di gioia, la gravidanza.

Ne sarai compiaciuto

La mostrerai come un trofeo,

Orgoglio del tuo essere maschio.

Potere del tuo genere: piccolo, stupido, tentativo d’uomo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...