Un’altro angelo se ne è andato…

Giornali e TV parleranno del caso, ne faranno il solito show, la mitizzazione commerciale del parlarne poi quando stava male veramente, mesi e anni prima, non capisco proprio. Giornalisti diranno ogni genere di castroneria per celebrale la notizia che non certo coglie impreparati chi segue la musica o segue in particolare l’artista in oggetto.

Una voce d’angelo, tecnica eccezionale, forse proprio quella che l’ha consumata in fretta perché non si può cantare così per sempre eternamente, provate a sentire la nostra Giorgia che non ha più lo smalto di un tempo. Capostipite di una scheda di cantanti che hanno imitato il suo modo di cantare e di fatto ha creato un genere. Vorrei sentire qualche insegnato di canto e chiedere loro se il modo di cantare della nostra sia così naturale e se alla lunga non porti ad un indebolimento della voce.

Tragica sorte per questa splendida voce, ci raccontano morta nella vasca da bagno, sola, se non la compagnia di farmaci, e triste in una stanza d’albergo a Los Angeles. Bella come un angelo, pelle di cioccolato, sensuale in ogni gesto è un disarmante ingiustizia che sia finita così questa dolce e potente voce. Distrutta in breve da una burrascosa relazione che l’ha portata sulla strada della tossicodipendenza al punto da sfinirla.

Un pensiero anche alla giovane figlia che ora è sola al mondo, senza una madre che forse necessità di più attenzioni della figlia.

Ricordiamoci della sua voce, riposi in pace ora e sempre.

Una risposta a “Un’altro angelo se ne è andato…

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...