Sale: l’importanza di ridurre le dosi

Troppo sale fa male, questo è ormai un dato di fatto, come lo è il fatto che, riducendo il sale, possiamo allungare la nostra vita! Numerose sono le ricerche che lo dimostrano, e su questa linea si sta muovendo ormai da qualche anno il Ministero della salute, in collaborazione con l’Unione Europea e l’OMS (Organizzazione mondiale della salute). Anche abbassando di poco (bastano soli 3 grammi in meno!) l’apporto di sale quotidiano a cui siamo abituati, i risultati sono davvero incredibili! La lotta contro l’abuso di sale ha come obiettivo quello di ridurre e prevenire il rischio di ictus e infarto, combattere i disturbi legati all’ipertensione e all’obesità. Utilizzare meno sale per condire le pietanze che ogni giorno mangiamo non è così difficile: bastano pochi giorni per abituarsi al nuovo sapore e per riscoprire il vero gusto di ogni alimento.

Beh, un primo importante passo, nonché atteggiamento responsabile, consiste proprio nel ridurre da subito il sale sulle vostre tavole. Questo gesto gioverà alla salute, ma purtroppo, da solo, non è in grado di fare una differenza sostanziale! il vero problema riguarda principalmente la produzione industriale, dove viene fatto un vero e proprio abuso di sale! L’apporto di questa sostanza in cibi conservati, merendine e fast food infatti è ben oltre la soglia del limite consigliato. Numerosi sono però gli Stati che si stanno muovendo in questo senso, promuovendo importanti campagne contro l’abuso di sale ed elaborando strategie volte ad una graduale ma costante riduzione di esso nelle industrie e nei ristoranti. In Italia, ad esempio, è stato siglato nel 2009 un importante accordo con le associazioni dei panificatori volto a diminuire gradualmente il contenuto di sale nel pane. Importanti risultati li ha invece già raggiunti la Gran Bretagna che, con una politica decisa e serrata, è riuscita a far ridurre ben del 10% l’apporto di sale nei cibi industriali.

http://www.bellifuoriedentro.it/sale-limportanza-ridurre-dosi/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...