Questa notte…

Sul pelo dell’acqua è silenzio.

Il lago uno specchio.

Nel quale rivedo ciò che resta di un mondo lontano

Immaginato, desiderato e mai vissuto

I pescatori rincorrono le reti portate dai venti lontano

Le acque le risucchiano e gli uomini le fanno risalire

Così da secoli

Così da sempre

Ombre e luci, barche e remi, uomini e pesci

Coppie sempre fisse, come in questa notte vissuta

Creature lacustri alate irrompono sulla riva

Disturbano l’osservatore intruso che non ne è parte

Natura ostile, Natura umana. Condanna l’ambiente alla propria presenza

Alla propria disobbedianza

Alla propria incoscienza

In breve sarà Alba

In breve sarà luce

In breve sarà ancora domani

Così da secoli

Così da sempre

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...