a.r.c.h.i.t.e.t.t.R.o.n.i.c.a

Sentirsi privati di ogni energia innanzi alle brutture architettoniche delle nostre latitudini è ormai una consuetudine. Esistono, in ogni caso, delle eccezioni notevoli, per le quali il senso è uno sgomento oltremodo violento e persistente. Non è questione di gusto personale o di semplici dettali, o meglio, spesso, tecnicamente tali, ma che nell’insieme o nella funzione sono al limite dello sgradevole. Un esempio concreto è questa scala Art déco installata presso gli Ospedali Civili di Brescia. Splendida nella sua conservazione funzionale ma che viene usurpata nella sua bellezza da una applicazione successiva di corrimano in metallo rivestito in PVC giallo. Credo che l’epoca della “genialità” siano i soliti 80s ma potrei anche sbagliarmi con i primissimi 90s, la “cottura” solare del polimero indica una datazione incerta e non è facile che il soggetto che ha fatto questo obbrobrio fosse anche di gusti anche e quanto meno retrò.

20140917_144438

Pietà, mai mescolare gli stili in architetture rigorose come queste, fatelo in casa vostra, pietà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...